Torna al blog
RIMBORSO RETTE NIDO EMERGENZA COVID19 - La risposta del Dipartimento Servizi Educativi

Il Dipartimento di Roma Capitale ha chiarito, a fronte di una richiesta formulata nell'interesse di alcuni genitori, che è l'asilo nido privato convenzionato a dover rimborsare le famiglie per le rette versate per il mese di marzo 2020.
I nidi privati convenzionati della città di Roma Capitale dovranno quindi procedere a contattare le famiglie per concordare le modalità di rimborso.
Il chiarimento è ovviamente importante, ma lascia aperto l'immaginabile dibattito derivante dalla garanzia e/o dal ruolo che Roma Capitale comunque assume, rispetto ad un'utenza che è stata "costretta" a riccorere alla modalità del nido privato in convenzione a fronte dello scarso numero di asili nido a diretta gestione pubblica.
Qualora l'asilo nido privato in convenzione non dovesse adempiere ai propri obblighi, il cittadino sarebbe quindi costretto ad instaurare un contenzioso contro la struttura, con inevitabili costi economici e perdite di tempo.
Su tale questione si ritiene quindi necessario un nuovo intervento dell'Ente Comunale, il quale dovrebbe farsi carico del rimborso per poi rivalersi sulla struttura privata ovvero agevolare il cittadino, obbligando l'asilo nido alla restituzione.
Si allega la risposta del Dipartimento Servizi Educativi di Roma Capitale inviata al nostro studio legale.





Rispota Servizi Scuola Roma Capitale Rimborso Rette Nidi-page-001jpgRispota Servizi Scuola Roma Capitale Rimborso Rette Nidi-page-002jpg